SWOARD / VIRUS

Le vostre opinioni, domande sulla tecnica, il carving estremo, e eventi

Moderators: fivat, rilliet, Arnaud, nils, Silber, Alex

User avatar
bibo17
Rank 5
Rank 5
Posts: 126
Joined: Friday 9 March 2007, 17:41
Location: Verona
Contact:

SWOARD / VIRUS

Post by bibo17 » Tuesday 17 April 2007, 18:37

Ci sono notizie sulla prox produzione 2007 2008 di Swoard?
Ci sono altresi pareri su quello che è successo?
"passo lungo e ben disteso"
KESSLER 168 W205 R 12000
F2 titanflex intec
VIRUS UPZ Racing Boots

User avatar
Alex
Moderator
Moderator
Posts: 2378
Joined: Tuesday 4 January 2005, 9:45
Location: Riva Del Garda -TN- (Italy)

Re: SWOARD / VIRUS

Post by Alex » Tuesday 17 April 2007, 18:54

bibo17 wrote:Ci sono notizie sulla prox produzione 2007 2008 di Swoard?
aspettate fiduciosi! :wink:
Swoard PRO 168M 00001, 3G 168H
F2 Race Titanium
UPZ RC10, UPZ ATB

User avatar
bibo17
Rank 5
Rank 5
Posts: 126
Joined: Friday 9 March 2007, 17:41
Location: Verona
Contact:

Post by bibo17 » Tuesday 17 April 2007, 19:05

E'stato un "divorzio" consensuale, cioè la fine di un contratto di fornitura o è successo qualcosa?
C'è una diffusa sottovoce di Swoard che si romperebbero..
Io ne ho viste poche in giro ma erano tutte intere.
Ho avuto in test una delle prime Swoard fatte da Frank (due anni fa? non ricordo) e mi era stao detto (non direttamente da Virus) che la serie sarebbe stata fatta in maniera diversa per motivi di costo.
Certo che visitando il sito Virus la X-treme carver è la prima tavola che costa "solo" 789 Euros. A dire il vero è la prima volta che sul sito V vedo un prezzo.
Scusate eh, non vorrei ssembrare quello che aizza battaglia ma secondo me certe cose noi "consumatori" ce le dobbiamo dire.
"passo lungo e ben disteso"
KESSLER 168 W205 R 12000
F2 titanflex intec
VIRUS UPZ Racing Boots

User avatar
Silber
Moderator
Moderator
Posts: 1951
Joined: Tuesday 6 April 2004, 12:40
Location: Milan, Italy
Contact:

Post by Silber » Tuesday 17 April 2007, 19:21

Bibo,

la situazione è piuttosto complessa.. ma come dice Alex, aspettate fiduciosi..!

Piuttosto..facci una recensione della Kessler!!!
Francesco Swoard (1G175M 3G175M020 e 168H054),Wingergun205,Shaman193,TTubeS1/174GS,F2 (RS183'08 e'06/Lancelot/Slbpfl),Virus (Hurric./Dragon),Pogo (Hardc./Imp.),Burton (FP/Speed/PJ/CustomX),WildDuckFantasy, Duret168, OxygenProton168GS

User avatar
bibo17
Rank 5
Rank 5
Posts: 126
Joined: Friday 9 March 2007, 17:41
Location: Verona
Contact:

Post by bibo17 » Tuesday 17 April 2007, 19:24

Ciao Silber,
prima mi devi fare tu una recensione su Arabella a confronto con Dragon, visto che la "Gold" la conosco bene...
Dimmi pure se hai avuto modo di godere in alcune occasioni anche della Hurricane..
"passo lungo e ben disteso"
KESSLER 168 W205 R 12000
F2 titanflex intec
VIRUS UPZ Racing Boots

User avatar
Alex
Moderator
Moderator
Posts: 2378
Joined: Tuesday 4 January 2005, 9:45
Location: Riva Del Garda -TN- (Italy)

Post by Alex » Tuesday 17 April 2007, 19:35

sul forum in inglese c'è un sacco di roba a riguardo...comuqua la rottura de rapporto è avvenuta perchè virus è stata sleale in quanto per accordi presi doveva produrre "tot" tavole invece ne ha prodotte "tot/2" :?
a quanto ne so (non molto...solo voci di funivia!) le prime swoard prodotte da virus non andavano bene, non perchè costruite con materiali più pregiati ma perchè erano pure "race" (troppo carbonio o kevlar, ecc.) , serve una tavola più morbida e un buon legno per conferire quella sensazione di stabilità tipica di una swoard... quando sei completamente steso :twisted:
a mio giudizio... lo stile è un invenzione di P&J&N, ed è nato in funzione di muri pendenti come quelli di zinal dove anche il più bravo racer avrebbe qualche problema a non andare in skidding...quindi mi fido di un progettista che ha sulle spalle una buona esperienza su questo stile "EC"... virus ce l'ha? NO!
Swoard PRO 168M 00001, 3G 168H
F2 Race Titanium
UPZ RC10, UPZ ATB

User avatar
bibo17
Rank 5
Rank 5
Posts: 126
Joined: Friday 9 March 2007, 17:41
Location: Verona
Contact:

Post by bibo17 » Tuesday 17 April 2007, 19:51

Mi piace trovare conferma alla mie sensazioni.
Il prototipo Virus che ho avuto (era una delle tevole campione fatte per Swoard ma marchiate Virus) era estremamente rigido e quindi non sfruttabile se non in condizioni di neve perfetta per l'EC. Tanto per darti una idea avevo anche una Virus Phantom 184 larga 20 e il "Feeling" di guida era lo stesso. Appena andavi in conduzione (e la cosa avveniva solo a determinate velocità) dovevi aspettare che si verificassero tutta una serie di condizioni favorevoli per terminare la curva in maniera redditizia.
Inoltre il peso notevole che già le virus hanno di materiale era amplificato dalle misure della tavola.
E tieni presente che io prediligo lo stile race...
Effettivamente anch'io mi sono domandato come passasse a fare una tavola larga 22 cm e passa uno che per anni aveva predicato le tavole strette perchè favoriscono il cambio di lamina.
Io sono stato per anni, dal 1998, schiavo della tendennza del mercato. Infatti avendo un bel 44 e prediligendo le basse angolazioni la mia prima Pogo Overdose larga 19 cm era già una sofferenza. Ore e ore a cercare regolazioni per poi finire sempre steso in Backside perchè toccava lo scarpone posteriore. E con Virus ho fatto anche di più passando ad angolazioni over 60°.
Comunque non è nemmeno giusto sutare sul piatto dove avete mangiato per un paio di anni. Virus è un grande maniaco della precisione della qualità. Le tavole sono rifinite benissimo e sono praticamente eterne. Il mio Proto aveva una colorazione cangiante 3 colori, aveva speso più di vernice che di altri materiali.
Per la cronaca la usa con soddisfazione un mio amico.
"passo lungo e ben disteso"
KESSLER 168 W205 R 12000
F2 titanflex intec
VIRUS UPZ Racing Boots

spyderfree
Rank 5
Rank 5
Posts: 190
Joined: Sunday 1 January 2006, 16:47
Location: Bolzano

Post by spyderfree » Wednesday 18 April 2007, 9:44

Per BIBO 17 ,io ho avuto 4 hurricane sia carbon che ultimate ed adesso posseggo una Zylon,mi sono sempre trovato molto bene ,però non c'è stata una tavola uguale all'altra ,nel senso che no ho trovato flex e camber uguali su nessuna delle tavole.
Bisogna andare in fabbrica o negozio e tastarle tutte per sentire quale ti è più congeniale,io le prediligo molto dure per il mio peso, però delle volte sono troppo rigide e la flessione non si è rivelata uniforme alle estremità.
Ha una stabilità alle alte velocita come una tavola da superg,e non l'ho mai sentita vibrare neanche sul ghiaccio puro , non conosce la torsione, che per mè, risulta uno dei parametri fondamentali.
Per quello che mi dite forse la hurricane è limitata per l'EC,ed ha un "range"di utilizzo inferiore rispetto alle tavole più large e morbide.
E' molto nervosa e non perdona molto, se termini la curva un attimo seduto sulla coda, ti spara fuori come una fucilata ,ed ho amici che nè stanno pagando le conseguenze :( -
Ho anch'io piedi grandi(45) e angolazioni old style ,però ho raggiunto un feeling tale con questa tavola che penso farò fatica a cambiare.
Sono curioso però, di vedere questa tavola larga di Virus per vedere che cosa hanno partorito,per potermi approcciare coi materiali adatti alla disciplina dell'EC.
E' vero che le tavole race virus pesano molto ,ma le serie ultimate e zylon sono nella media.
PS: noi siamo
quattro amici che usiamo, solo virus hurricane(anche se ne abbiamo provate di tutte:tomahawk,pogo,f2,ecc) da quando è uscita sul mercato, per cui sicuramente il mio non sarà un giudizio obiettivo.

User avatar
Silber
Moderator
Moderator
Posts: 1951
Joined: Tuesday 6 April 2004, 12:40
Location: Milan, Italy
Contact:

Post by Silber » Wednesday 18 April 2007, 10:37

HURRICANE

visto che si parla di hurricane con tanta veemenza vi darò le mie impressioni:

Innanzitutto è una delle tavole più belle esteticamente presenti sul mercato..di fatto l'ho presa soprattutto per questo..!

Difatti quest'anno l'ho usata solo un paio di volte ed in entrambi i casi ho rischiato "la buccia" come si suol dire.

1) la prima volta, con scarponi NW 950, mi stavo divertendo a farla "saltare" in curva (come nei video dei tedeschi) quando all'ennesima curva ero in ritardo col peso e atterrando quindi sulla lamina a valle ho tentato di lasciare la dentatura su a plateau rosa...

2) la seconda volta, con i blax modificati (e quindi niente più saltelli in curva), me la stavo godendo sin quando bello sparato giù dalla pista degli ovetti di Courmayeur ho trovato un bel cumulino di neve ed ho decisamente stabilito il record di salto in alto con la tavola senza rampa...meno male che da molto tempo uso il casco, perchè dopo aver contato 3 secondi prima di atterrare se non lo avevo spalmavo il mio cervelletto sul costone..

Infatti mi chiedevo come mai mi avessero venduto (Bibo!) questa tavola ad un prezzo fenomenale e praticamente perfetta...non avevo tenuto conto dei costi di assicurazione sulla vita!!

Comunque, la tavola ha un grip pazzesco ed è estremamente lively, ma per i miei gusti ha un raggio di curvatura troppo ridotto comparato alla velocità che riesce a raggiungere..penso che il Gladiator sia una scelta migliore..

DRAGON:

ecco, invece la Dragon mi da delle gioie tremende..e secondo me è una delle tavole più simili alla rossa che io abbia. Innanzitutto messe vicine, a parte la larghezza, hanno una inquietante somiglianza.

Dopodichè quello che mi piace della Dragon è che pur essendo veloce non è paragonabile alla Hurricane, e quindi nonostante i cm in più ti permette di chiudere le curve con più tempo (ovviamente anche per il raggio di curvatura maggiore) e quindi di stenderti e rialzarti senza avere dei pistoni ferrari nelle gambe. Il grip è anche ottimo (migliore della swoard, a mio avviso) ma purtroppo la ridotta larghezza si sente subito appena la neve è un po' meno dura e ci si vuole stendere di brutto giù a valle..e d'altronde gli angoli che devo tenere (70/65 con montati su i TD2) sono un attimo di ostacolo alla tecnica..comunque, tutto compreso, sono molto felice di questa tavola.

Ed ora, Bibo, aspetto la recensione della Kessler vs Dragon!!

Ciao!!
Francesco Swoard (1G175M 3G175M020 e 168H054),Wingergun205,Shaman193,TTubeS1/174GS,F2 (RS183'08 e'06/Lancelot/Slbpfl),Virus (Hurric./Dragon),Pogo (Hardc./Imp.),Burton (FP/Speed/PJ/CustomX),WildDuckFantasy, Duret168, OxygenProton168GS

User avatar
RicHard
Rank 5
Rank 5
Posts: 1801
Joined: Tuesday 16 April 2002, 14:35
Location: Italy

Post by RicHard » Wednesday 18 April 2007, 11:48

Alex wrote:lo stile è un invenzione di P&J&N, ed è nato in funzione di muri pendenti come quelli di zinal dove anche il più bravo racer avrebbe qualche problema a non andare in skidding...
Scusa, ma questa non è che l'abbia capita molto: vuoi dire che una swoard in piega estrema su un muro pendente tiene meglio di una tavola race in piega meno estrema?!
8O 8O 8O
_RicHard
Kessler The Alpine 168 - FTWO Speester RS Proto 179 (2012) - Burton Fire boots

User avatar
RicHard
Rank 5
Rank 5
Posts: 1801
Joined: Tuesday 16 April 2002, 14:35
Location: Italy

Post by RicHard » Wednesday 18 April 2007, 11:51

Silber wrote:(come nei video dei tedeschi)
Quale video?
_RicHard
Kessler The Alpine 168 - FTWO Speester RS Proto 179 (2012) - Burton Fire boots

User avatar
bibo17
Rank 5
Rank 5
Posts: 126
Joined: Friday 9 March 2007, 17:41
Location: Verona
Contact:

Post by bibo17 » Wednesday 18 April 2007, 12:05

bene, com eri chiesto vi do il mio parere, esprimo un giudizio soggettivo e con la modestia del mio style di guida.
Farò di più: recensionerò le ultime quattro tavole usate ovvero:
Virus Hurricane
Virus Dragon 176
Spirit Piega 175/Rabanser 173
Kessler 168

Prima di tutto è necessaria una premessa.
Prima di acquistare Kessler mi sono chiesto che cosa avrei voluto dalla mia tavola.
In sostanza ho sempre posseduto almeno due tavole per stagione.
Sono un assertore convinto della tavola specialistica. Mi spiego: se vuoi fare slalom serve la tavola da slalom, se vuoi fare gigante serve una tavola più lunga, se è caduto un metro di neve bisognerebbe (ahia) avere una soft e cosi via.
Fare una stagione con tavole diverse porta vantaggi e svantaggi.
Gli svantaggi sono:
a) o possiedi diversi attacchi o passi la mattina col cacciavite in mano
b) se ami le tue tavole hai un dispendio di manutenzione (sciolina lamine) in termini di tempo e denaro notevole.
c) c'è sempre qualche "amico" che ti chiede una tavola in prestito (la risposta è ovviamente no, chi è che presta la propria fidanzata?
I vantaggi sono:
a) il divertimento viene elevato al numero di tavole che porti via. la stessa pista fatta con Hurricane e Dragon non è la stessa pista
b) continuare a modificare il proprio stile di guida ti obbliga fondamentalmente a migliorare lo style medesimo e ad acquisire un buon "feeling" con l'attrezzo. impari a "sentire" la tavola.
Unica accortezza da avere è non cadere nella "sindrome da attrezzo sbagliato" (mai avuta ma vissuta da miei amici), per cui o hai la tavola sbagliata, o la neve è sbagliata o il setting è sbagliato.
In quel caso lo snowboarder è sbagliato chiaro?
In questi anni ho però notato la tendenda di ogni produttore a seguire, nella costruzione delle tavole, una propria filosofia data da loro convinzioni o materiali a disposizione, per poi "venderla" a noi consumatori. Io ho sentito dire un sacco di volte :facciamo cosi perchè?
vero? è capitato pure a voi...
Per cui ho deciso per la prima volta di avere una tavola unica.
La scelta è caduta per forza su una tavola fatta su misura.
La scelta è maturata a ridosso delle olimpiadi per cui è caduta (un vero salto nel buio, ma poi chirificatosi conoscendosi) sul numero 1 al momento, KESSLER.
Il mondo race è secondo me molto più vicino al freecarve di quanto si pensi in genere: si è vero che si usano lunghezze mostruose come 185, ma quante di queste tavole sono larghe 20 cm e passa? Spesso gli atleti scelgono la tavola con cui gareggiare perchè gli da maggiore fiducia e maggior possibilità di recupero rispetto ad una più performante.
Ultimo argomento di decisione è stata la visione del video "Size doesen't matter". spero lo abbiate visto ma il titolo è già esplicativo.
Finalmente avevo trovato qualcuno che la pensava come me, cioè: se c'è la neve c'è tutto. Basta frasi del tipo :"se avessi 2 cm in più di lamina etc etc"
fine prima puntata
"passo lungo e ben disteso"
KESSLER 168 W205 R 12000
F2 titanflex intec
VIRUS UPZ Racing Boots

User avatar
Alex
Moderator
Moderator
Posts: 2378
Joined: Tuesday 4 January 2005, 9:45
Location: Riva Del Garda -TN- (Italy)

Post by Alex » Wednesday 18 April 2007, 12:12

RicHard wrote:
Alex wrote:lo stile è un invenzione di P&J&N, ed è nato in funzione di muri pendenti come quelli di zinal dove anche il più bravo racer avrebbe qualche problema a non andare in skidding...
Scusa, ma questa non è che l'abbia capita molto: vuoi dire che una swoard in piega estrema su un muro pendente tiene meglio di una tavola race in piega meno estrema?!
8O 8O 8O
in piega estrema intendo col corpo completamente disteso...(tra corpo e pista al massimo ci passa un foglio di carta 8O) ...in queste condizioni mi sento di affermare che non c'è un'altra tavola con la medesima tenuta! con questo non voglio dire che la swoard è la migliore in assoluto ma solo che è la migliore per l'ec...una tavola race si porta con le gambe la swoard con tutto il corpo :wink:
Swoard PRO 168M 00001, 3G 168H
F2 Race Titanium
UPZ RC10, UPZ ATB

User avatar
Silber
Moderator
Moderator
Posts: 1951
Joined: Tuesday 6 April 2004, 12:40
Location: Milan, Italy
Contact:

Post by Silber » Wednesday 18 April 2007, 13:17

Per Ric:

Il video si chiamava "remember the sound" Se vai su alpinecarving.com forse c'è ancora il link.

Per Bibo:

Aspettiamo impazienti!! Sono curioso della recensione anche delle tavole di Max e Georg...


Ciao
Francesco Swoard (1G175M 3G175M020 e 168H054),Wingergun205,Shaman193,TTubeS1/174GS,F2 (RS183'08 e'06/Lancelot/Slbpfl),Virus (Hurric./Dragon),Pogo (Hardc./Imp.),Burton (FP/Speed/PJ/CustomX),WildDuckFantasy, Duret168, OxygenProton168GS

User avatar
bibo17
Rank 5
Rank 5
Posts: 126
Joined: Friday 9 March 2007, 17:41
Location: Verona
Contact:

seconda puntata

Post by bibo17 » Wednesday 18 April 2007, 13:26

Ho scelto la MIA tavola elencando cosa volevo fare e la caratteristica conseguente:

voglio una tavola unica facile, raggio medio
voglio sciare dalle 8 al tramonto leggera, flex
voglio surfare comodo angoli, larghezza
voglio surfare in ogni condizione neve flex, facile
voglio passare da slide a conduzione flex, sciancratura media
voglio fare boardercross equilibrio, larghezza
voglio fare EC larghezza, lunghezza
voglio fare neve fresca punta alta, lunghezza
voglio fare l'ultima ubriaco alle 21.00 facile, sincera
voglio andare all'indietro coda rialzata

La speranza è poi che il costruttore a cui poi tu affidi questi dati applichi il suo know-how riuscendo ad interpretare i tuoi dati oggettivi (misure e pesi) e i tuoi dati soggetivi (richieste e sensazioni).
Ma l'argomento KESSLER lo tratterò un altra volta se volete.
Passiamo a Hurricane vs Dragon vs Piega Vs Kessler.

HURRICANE

ah, ha ragione Silber, mai visto tavola più bella. Come già dicevo in un altro post si vede che a Frank piacciono le cose fatte bene. Mai carbonio è stato cosi raffinato, con quello strato di lucido sopra poi.
Ma comprare una tavola solo per la grafica non si può per cui Silber. USALA!
E' una tavola 162 che tiene come una 168 per cui tanta lamina senza portare in giro peso inutile.
come dice Spyderfree regala delle emozioni uniche, non vibra mai. Però si ha un range limitato non tanto per l'€carving (in front si fa, si fa) quanto perchè appna c'è bìneve un po grumosa o cedevole, se la conduci troppo, rimane "imbrigliata" nella curva e a meno di avere un colpo di reni fenomenale concludi la curva per terra perchè non ti alzi più.
come dice Silber non esiste il cambio di lamina, noi lo definivamo il "salto di lamina". Cioè la carichi come una molla e salti nella curva successiva senza lasciare segno sulla neve. Il soprannome infatti era "cavalletta".
ho anch'io il ricordo di riuscire a chiudere qualche curva seduto (ripeto SEDUTO) sulla coda e poi fiuuuuuuuuuuu sparato nella curva successiva come una fucilata.
Per cui, visto che qualcuno si lamenta di aver pagato e usato poco la Hurricane Carbon .. ridatemelaaaaaaaa!!!!

DRAGON 176

Tavola veloce. Cio che ho avuto di più simile ad una tavola Race (che era poi la Phantom 184, tavola vietata perche arma di distruzione di massa).
Però, con gli angoli che usi tu, Silber, che poi erano anche i miei, è impossibile passarci sopra una giornata intera.
Anche perchè lavora bene solo ad alte velocità e per raggiungerle serve "pompare". Dopo un pò le gambe non c'e la fanno più. Si è vero, si può eurocarvare, ma solo su pendii molto ripidi, proprio per la mancanza di velocità intrinseca.
Impossibile (per me) passare dalla conduzione allo slide in caso di emergenza. La catapulta è assicurata e a quelle velocità ho un paio di ricordi mica tanto carini...

SPIRIT 175/RABANSER 173

Il produttore è lo stesso, e devo ringraziare Max per la cortesia e professionalità dimostrata, sia come consulente sia per farmi testare la tavola.
Come due tavole simili possano essere completamente diverse
la 173 è una tavola tuttofare: slida, conduce, ottimo flex. unica pecca.
la finitura non è nemmeno paragonabile a Virus. C'è una certa ricerca comunque, non è semplice, ma non raggiunge la sensazione di "capolavoro" che contraddistingu ogni Virus.
la 175 è molto più simile alla Dragon. come la 173 è larga 19 ma il raggio e 15 metri contro i 13 della 173. Bisogna pompare tanto perchè prenda velocità.
in più la minor larghezza all'altezza degli attacchi (2cm in più di lunghezza per meno sciancratura) fa pescare molto di più gli scarponi nella neve.
Anche lei se la conduci in neve cedevole si "infila" sotto e rimane li, farla slidare in quel caso è abbastanza difficile e la rende instabile,
occhio poi che i ianchi della tqavola sono molto inclinati per cui i 19 cm di larghezza sono di soletta. Sopra la tavola è almeno mezzo cm più stretta.
Un complimento fa fatto alla leggerezza. La 175 pesa 3KG !! la mia pogo 154 pesava 3.2 kg! a proposito se qualcuno ha voglia di pesarmi la tavola è un dato che mi farevve piacere avere per le mie considerazioni.

KESSLER 168 W205 R 12000
Ah, come si può essere obbiettivi quando si è nnamorati
e' la miglior tavola che io abbia mai provato.
Il primo aggettivo è "facile"
è la mia prima tavola 168. prima passavo da misure slalom max 163 a misure giant tipo 176.
il secono aggettivo quindi è "universale"
anche lei per la lunghezza ci mette un po a prender velocità, però la velocità che riesce a raggiungere fra una curva e l'altra è incredibile.
Permette anche l'€carving. In fase test avevo provato la stessa tavola larghezza 200 e 210. La seconda era decisamente più lenta nel cambio e più ingombrante per cui optai per la misura custom 205, anzi 204 per la precisione. ora mi pento un po per quei 6 mm persi perchè avrei potuto tenere una posizione ancora più confortevole.
terza e ultima considerazione. la facilità di pasasggio da slide a conduzione. sento sempre parlare di caring e invece io è la teerza volta che cito questa caratteristica. Ma chi è che riesce a condurre ogni curva, da mattina a sera, con neve granulosa o cedevole, quando si para davanti il nonno con gli sci.
Per me è molto importante poter uscire dalla conduzione, oppure usare lo slide per caricare la tavola e fargli prender velocità. D'altronde non sono convinto , come lo è Alex, che l'€c sia una tecnica sempre redditizia. Cioè, e spero che qualcuno non la prenda male, l'Ec non è la sublimazione dello snowboard, è una tecnica elegante e che da sensazioni uniche, ma è una tecnica. Pure difficile, quanto lo è tenere in conduzione la tavola ad alta velocità con le ginocchia piegate, il culo sulla tavola e il braccio per terra.
Concludo: La costruzione di kessler è semplice, curata ma semplice. la tavola va lasciata in Titanal non verniciato. Per questo va sempre asciugata bene e tenuta in un posto non umido. Si vedono un po i segni ma vissuta è ancora più bella e, Silber, l'effetto è quello che può dare la Hurrican carbon!!
Non c'è grafica, la scritta kessler è un adesivo, di vede qualche imperfezione nella copertura in titanal, ma la sostanza ti fa passare sopra a queste sciocchezze.
"passo lungo e ben disteso"
KESSLER 168 W205 R 12000
F2 titanflex intec
VIRUS UPZ Racing Boots

Locked