Dove metto le mani?

Le vostre opinioni, domande sulla tecnica, il carving estremo, e eventi

Moderators: Arnaud, nils, fivat, rilliet, Alex, Silber

Locked
User avatar
cowboy
Rank 4
Rank 4
Posts: 68
Joined: Thursday 11 January 2007, 18:10
Location: Como

Dove metto le mani?

Post by cowboy » Thursday 22 February 2007, 14:28

La battuta è scontata :lol: :lol: :lol:
Scherzi a parte quella della posizione delle mani/braccia è una delle cose
che avevo in mente da chiedere già da un po'.
Una delle peculiarità del carving sono le mani che sfiorano la neve...
in giro si vedono certi boarder che che metton giù la mano di brutto 8O
Sì ma stanno a 90° sulla tavola :lol:
Questo è uno dei primi errori che si fanno e qui siam tutti d'accordo ma
per far si che le spalle facciano il loro dovere mani e braccia dove devono
stare?

...spero di essermi spiegato :roll:

User avatar
kurtsk8
Rank 5
Rank 5
Posts: 2681
Joined: Saturday 30 December 2006, 10:44

Post by kurtsk8 » Thursday 22 February 2007, 15:03

io non ne so niente


ma da qualche parte nel forum ho letto che devono stare in giro meno possibile perchè usarle per equilibrarsi significa che c'è uno squilibrio di impostazione generale

sta foto mi è rimasta in mente perchè sembra che il braccio sia steccato al corpo

[img]http://img519.images_not_allowed_hack.us/img519/9680/dsc4818zo3.jpg[/img]


se no nei guanti
"I miei sci sbattono, vibrano, sbandano. Io no."

User avatar
cowboy
Rank 4
Rank 4
Posts: 68
Joined: Thursday 11 January 2007, 18:10
Location: Como

Post by cowboy » Thursday 22 February 2007, 16:28

Ottimo esempio!
Proprio quello che intendevo. il rider è un regular che sta affrontando una
curva in backside. Se invece di tenere il braccio destro lungo il corpo lo
portasse all'interno della curva, come per far toccare la mano destra,
cosa accadrebbe? Lui ruoterebbe ancor di più le spalle nel senso della
curva... peggiorando o migliorando la conduzione della curva?

User avatar
Alex
Moderator
Moderator
Posts: 2376
Joined: Tuesday 4 January 2005, 9:45
Location: Riva Del Garda -TN- (Italy)

Post by Alex » Thursday 22 February 2007, 17:03

di regola va tenuta alta la spalla nella direzione in cui si carva, quindi non si deve cercare la neve con la mano a tutti i costi ma piuttosto deve essere una conseguenza del fatto che si è molto inclinati...un po' come quando in moto si piega fino a toccare la saponetta sul ginocchio! per quanto riguarda l'ec in backside si dovrebbe arrivare a toccare con un unico braccio (l'immagine di fivat nel logo in alto rende bene l'idea), mentre il front va effettuato a due braccia...questo perchè è una tecnica rotazionare e quindi girando il busto nel verso della curva, durante il front ci si trova amorevolmente abbracciati alla montagna!
Swoard PRO 168M 00001, 3G 168H
F2 Race Titanium
UPZ RC10, UPZ ATB

User avatar
kurtsk8
Rank 5
Rank 5
Posts: 2681
Joined: Saturday 30 December 2006, 10:44

Post by kurtsk8 » Thursday 22 February 2007, 17:10

Alex wrote:di regola va tenuta alta la spalla nella direzione in cui si carva
quindi nel caso della foto, alzando il braccio sinistro per cercare la neve alzo automaticamente anche la spalla?
"I miei sci sbattono, vibrano, sbandano. Io no."

User avatar
Alex
Moderator
Moderator
Posts: 2376
Joined: Tuesday 4 January 2005, 9:45
Location: Riva Del Garda -TN- (Italy)

Post by Alex » Thursday 22 February 2007, 17:32

non proprio...alzi la spalla quasi per evitare di andare a toccare la neve prima del dovuto! ma anche se carvi su una pista blu senza raggiungere delle inclanazioni di rilievo è importante comunque avere la spalla più alta nella direzioni in cui si carva. Un errore tipico in front è quello di piegare il busto in avanti per cercare la neve senza che la tavola sia inclinata... il busto dovrebbe rimanere eretto e avere la stessa inclinazione della tavola...e quando la tavola è a 90° allora tutto il corpo e disteso sul terreno... in questo caso o sei caduto e sei un perfetto carver estremo!
Swoard PRO 168M 00001, 3G 168H
F2 Race Titanium
UPZ RC10, UPZ ATB

User avatar
RicHard
Rank 5
Rank 5
Posts: 1801
Joined: Tuesday 16 April 2002, 14:35
Location: Italy

Post by RicHard » Thursday 22 February 2007, 17:35

Alex wrote:anche se carvi su una pista blu senza raggiungere delle inclanazioni di rilievo è importante comunque avere la spalla più alta nella direzioni in cui si carva.
Non siamo in molti, a pensarla così...
:)
_RicHard
Kessler The Alpine 168 - FTWO Speester RS Proto 179 (2012) - Burton Fire boots

User avatar
maxdelay
Rank 5
Rank 5
Posts: 759
Joined: Friday 1 December 2006, 12:04
Location: Pontedera (Pisa)

Post by maxdelay » Monday 26 February 2007, 11:03

Alex wrote:di regola va tenuta alta la spalla nella direzione in cui si carva, quindi non si deve cercare la neve con la mano a tutti i costi ma piuttosto deve essere una conseguenza del fatto che si è molto inclinati...un po' come quando in moto si piega fino a toccare la saponetta sul ginocchio! per quanto riguarda l'ec in backside si dovrebbe arrivare a toccare con un unico braccio (l'immagine di fivat nel logo in alto rende bene l'idea), mentre il front va effettuato a due braccia...questo perchè è una tecnica rotazionare e quindi girando il busto nel verso della curva, durante il front ci si trova amorevolmente abbracciati alla montagna!
Grande Alex!
Ho provato sabato quello che hai detto ed ho fatto un deciso salto di qualità!
Complice anche la neve (neve? o pappa?) ho sentito proprio bene che spariscono gli sbilanciamenti e le piccole rotazioni che si hanno tenendo le braccia non attaccate al corpo e la spalla alta!
TNX :D
Swoard 175 M 000347 + F2 race Titanium
Head Stratos Pro @ ACCS + Northwave .350 @ ECCS

User avatar
kurtsk8
Rank 5
Rank 5
Posts: 2681
Joined: Saturday 30 December 2006, 10:44

Post by kurtsk8 » Sunday 4 March 2007, 11:05

Ciao a tutti,
ieri ho provato a portare entrambe le mani verso l'interno della curva sia in front che in back, in back mi aiutava molto a girare il corpo nella giusta direzione

like this[img]http://img172.images_not_allowed_hack.us/img172/8201/img09205sizedpz9.jpg[/img]

non se fossero le tossine della stanchezza(eran le 3 e sciavo dalle 8) ma era divertentissimo perchè il cambio lamina mi veniva saltando
"I miei sci sbattono, vibrano, sbandano. Io no."

User avatar
biont
Rank 5
Rank 5
Posts: 1061
Joined: Monday 26 February 2007, 20:49
Location: Bergamo

Post by biont » Sunday 4 March 2007, 18:33

ciao, prendo l'occasione per presentarmi e salutare tutti, sono nuovo di questo forum anche se ho già avuto modo di conoscere kurtsk8 e RicHard il quale mi ha dato dei preziosi consigli.

sono di bergamo e vado in snowboard da quasi 15 anni.
prima soft e poi hard, ma molto lontano dallo scendere come molti di voi!!! 8O

tornando a noi so che ieri eri sul tonale, l'hai scattata li la foto? comunque complimenti io prima che riesca a portare entrambe le mani sulla neve ne passa...

come erano le condizioni?

spero di trovarmi presto per qualche discesa con tutti voi, più che altro per guardarvi e rubarvi la tecnica... :lol:

a presto. un saluto ancora a tutti. :wink:

User avatar
RicHard
Rank 5
Rank 5
Posts: 1801
Joined: Tuesday 16 April 2002, 14:35
Location: Italy

Post by RicHard » Sunday 4 March 2007, 23:10

Guarda che non credo sia lui, nella foto (c'è scritto "like this"... ;))...
:D
_RicHard
Kessler The Alpine 168 - FTWO Speester RS Proto 179 (2012) - Burton Fire boots

User avatar
kurtsk8
Rank 5
Rank 5
Posts: 2681
Joined: Saturday 30 December 2006, 10:44

Post by kurtsk8 » Monday 5 March 2007, 8:43

like this.... dovevo aggiungere but not yet so good

situazione tonale:
la pista paradiso e il presena sembrano piste invernali e tengono tutto il giorno

il resto (a parte le due piste dei contrabbandieri) son strisce di neve contornate da terra ed erba
al mattino le piste predette son durissime, durante la mattinata non so perchè son scappato verso il presena e al pomeriggio le piste stesse piste son uno slurp.

ciao ciao

Giordi
"I miei sci sbattono, vibrano, sbandano. Io no."

User avatar
zirvio
Rank 5
Rank 5
Posts: 286
Joined: Tuesday 6 February 2007, 17:29
Location: Milano (Italy)

Post by zirvio » Monday 5 March 2007, 10:06

Ieri al Mottolino (Livigno) situazione neveo e meteo da paura!!!

Specialmente dalle 8.30 alle 12.00, ce l'ho fatto ad essere trai primi ad inaugurare le strisce dei gatti delle nevi!
Ho intravisto anche un gruppeto di 5/6 hardisti muniti di SWORD.

Al rientro a Milano però ke coda ... LECCO intasata stile Slareno-Reggio a ferragosto :? ... sigh ...

Però ne è valsa la pena.

Ciao a tutti!
Silvio

P.S.: Un saluto particolare al gruppetto che ho incontrato a Madesimo sabato scorso: Alex, Silber e kurtsk8!!!

User avatar
biont
Rank 5
Rank 5
Posts: 1061
Joined: Monday 26 February 2007, 20:49
Location: Bergamo

Post by biont » Monday 5 March 2007, 10:47

kurtsk8 wrote:like this.... dovevo aggiungere but not yet so good

situazione tonale:
la pista paradiso e il presena sembrano piste invernali e tengono tutto il giorno

il resto (a parte le due piste dei contrabbandieri) son strisce di neve contornate da terra ed erba
al mattino le piste predette son durissime, durante la mattinata non so perchè son scappato verso il presena e al pomeriggio le piste stesse piste son uno slurp.

ciao ciao

Giordi
:D il bello che mi scervellavo a capire dove poteva essere il bosco della foto.. che al tonale non cè.

Locked